Home
La Rivista
Altri Prodotti
Fiere ed eventi
Comunicati Stampa
I nostri Poster
Gallery
Contatti
I mezzi Agricoli

-----------------------------------------------------------

Dal 9 al 13 novembre
EIMA International 2016
Bologna



Esposizione Internazionale di Macchine
per l'Agricoltura e il Giardinaggio

Trovi "I mezzi Agricoli" a EIMA
da mercoledì 3 a domenica 9 novembre
2016


PAD. 36 - STAND B1


EIMA International è l’Esposizione Internazionale di Macchine per l’Agricoltura e il Giardinaggio, rassegna a cadenza biennale promossa dal 1969 da FederUnacoma (Federazione Nazionale Costruttori Macchine per l’Agricoltura) ed organizzata dalla sua società di servizi FederUnacoma surl, in collaborazione con BolognaFiere.

Alla Rassegna, organizzata in 14 settori merceologici e articolata anche nei saloni specializzati di EIMA Componenti, EIMA Green, EIMA Energy ed EIMA M.i.A., partecipano direttamente industrie costruttrici di ogni continente, presentando le tecnologie di avanguardia del comparto a livello mondiale.

La razionale organizzazione merceologica dell’esposizione consente ad un enorme platea di visitatori professionali - ai quali vengono riservati i primi due giorni di svolgimento dell’esposizione - e amatoriali di focalizzare subito i settori d’interesse e di organizzare così al meglio la loro visita. A EIMA prendono parte missioni di operatori economici provenienti da 60 paesi.

EIMA si svolge nel quartiere fieristico di Bologna su una superficie complessiva di 375.000 mq (140.000 mq la superficie espositiva netta), e in ogni edizione ospita circa 1900 espositori provenienti da 40 paesi che espongono oltre 50.000 modelli di mezzi, macchine e attrezzature per ogni tipo di lavorazione agricola o “verde” e per ogni modello di impresa.



Orari e modalità di ingresso

9/13 novembre 2016
Orario: 9,00/18,30.
Ingresso riservato agli operatori

9 e 10 novembre.
Costo biglietto: € 55,00.
Ingresso riservato al pubblico

11, 12 e 13 novembre.
Costo biglietto: € 15,00.

-----------------------------------------------------------

Dal 2 al 4 settembre
FIERA DI SANT'ALESSANDRO 2016
Fiera Bergamo



Trovi "I mezzi Agricoli" alla
Fiera di Sant'Alessandro a Bergamo
da venerdì 2 a domenica 4 settembre
2016


PAD. B - stand 5-7 / corsia B1



Da venerdì 2 a domenica 4 settembre torna alla Fiera di Bergamo lo storico e amato appuntamento di Bergamo Fiera Nuova e Promoberg dedicato alla filiera agro-alimentare. L’evento di riferimento regionale per il Settore Primario e i suoi numerosi appassionati affianca alla ricca parte espositiva un nutrito calendario di eventi collaterali. Cambio di orari per soddisfare le richieste di imprese e pubblico. Tra gli appuntamenti più attesi, la tradizionale rassegna bovina con l’incoronazione delle regine bovine, gli eventi del settore equestre, tra i quali svetta la 4a edizione del concorso internazionale di Purosangue Arabi, le dimostrazioni enogastronomiche, gli appuntamenti per i più piccoli e la tappa del campionato nazionale Triathlon del boscaiolo

Puntuale come il cambio delle stagioni che scandiscono il ritmo del lavoro nei campi, dal 2 al 4 settembre al polo fieristico di Bergamo torna l’attesa Fiera di Sant’Alessandro, l’imperdibile appuntamento dedicato alla filiera agroalimentare organizzato da Bergamo Fiera Nuova e Promoberg. La manifestazione, che da oltre dodici secoli richiama nel capoluogo orobico tutte le realtà collegate al mondo contadino, porta con sé le emozioni delle tradizioni secolari e, nello stesso tempo, tutto il meglio della produzione e dei servizi più innovativi. Dall’agricoltura alla zootecnia, dai grandi macchinari 2.0 alle nuove tecnologie della filiera agroalimentare, dalle rassegne zootecniche ai concorsi, passando per l’ampia vetrina dedicata all’enogastronomia, sugli oltre 50mila metri quadrati dedicati alla manifestazione non manca proprio nulla per una bella e completa panoramica del settore primario.

Tra le novità, il cambio degli orari di apertura, modificati per ottimizzare l’operatività degli espositori e la visita del pubblico: venerdì dalle 15 alle 23, sabato e domenica, dalle 9,30 alle 20. Con l’obiettivo di sostenere concretamente le imprese e il pubblico, confermato l’ingresso gratuito per la giornata inaugurale di venerdì.

La kermesse agroalimentare è un consolidato punto di riferimento per tutti gli operatori e appassionati del mondo rurale. Un “tirar le somme” per chi lavora duramente tutto l’anno; un’opportunità da non perdere per gli operatori che fanno business; un incontro appassionante per il grande pubblico che può comodamente incontrare in città il meglio dell’agroalimentare, in una sorta di grande fattoria con le eccellenze della produzione e dei servizi. Lo scorso anno furono 50mila le persone arrivate in fiera da tutta la regione, per un evento che ha il merito di rinnovarsi ogni anno, con un programma completo, innovativo e di qualità. Un successo dovuto al format della manifestazione (che abbina alla straordinaria area espositiva un lungo elenco di appuntamenti collaterali che spaziano su più fronti), alla qualità degli espositori e alla volontà degli organizzatori di intercettare i nuovi trend del mercato. Puntando anche sulle nuove generazioni, che vedono nelle tante strade della filiera agroalimentare nuovi importanti sbocchi professionali.

Bergamo Fiera Nuova e Promoberg hanno il sostegno dei partner storici – Ubi Banca Popolare di Bergamo, Camera di Commercio Bergamo e Banco Popolare Divisione Credito Bergamasco – e, nell’occasione, di Regione Lombardia, Provincia e Comune di Bergamo, Ecaho, Anica e Self Italia.
Di seguito alcuni degli appuntamenti più attesi della nuova edizione della Fiera di Sant’Alessandro. Partendo dalla storica rassegna bovina, tra le più importanti a livello regionale, con il concorso e la premiazione delle tre "Regine di Razza della Fiera": Frisona, Bruna e Red Holstein. Poi, il Concorso Purosangue Arabi di Bergamo, Show E.C.A.H.O. categoria C internazionale, che, giunto alla quarta edizione, si è già imposto quale uno degli appuntamenti più seguiti tra gli operatori e gli appassionati del settore sparsi nel mondo. Quest’anno l’appuntamento si amplia ulteriormente, presentando due veri e propri nuovi eventi nell’evento, dedicati ai cavalli arabi egiziani e a quelli anagraficamente più anziani (Stallion e Maries over 13) ma che hanno mantenuto intatte tutte le caratteristiche che li rendono unici. Alla FdSA riflettori puntati poi sulla rassegna di ovicaprini, colombi ornamentali e colombi viaggiatori e sulla tappa del campionato nazionale Triathlon del boscaiolo, per la sesta volta consecutiva a Bergamo, promossa in collaborazione con Federboscaioli.

Non mancheranno di catturare l’interesse del pubblico quanto portato in fiera dai rappresentanti dell'Associazione Norcini Bergamaschi, le dimostrazioni di disossatura e lavorazione di carne bovina, suina e di carni bianche a cura del Gruppo Macellai Ascom di Bergamo, alle quali si affiancano gli abbinamenti di vini del territorio. A completare i sogni enogastronomici dei tanti gourmand presenti in Fiera, un cuoco mostrerà tanti esempi di ricette e preparazioni varie.

Il clima agreste con profumi provenienti dalle cucine sarà arricchito dai laboratori a cura di Coldiretti e Unione Agricoltori, che metteranno in tavola temi quali la smielatura, degustazioni di formaggi e caseificazione. Inoltre, un teatrino con burattini e, per la gioia dei più piccoli e dei loro genitori, le amatissime “piscine di mais”. Anche quest’anno, per far avvicinare i più piccoli al mondo agricolo, la FdSA ha in serbo diversi spettacoli, tra cui l’attesissimo battesimo della sella con i pony, la didattica e il battesimo del guanto con i rapaci e gli incontri con i lama.

Merita una citazione particolare l’area dedicata ai macchinari agricoli, a partire da quelli da campo aperto. Come da tradizione, tutto il padiglione B e parte dell’area esterna della fiera sono dedicati a questo specifico comparto, uno dei protagonisti in assoluto del made in Italy a livello internazionale. Macchinari che rendono più veloce e sicuro il lavoro nei campi, grazie a continue innovazioni che hanno trasformato totalmente in pochi decenni le attività agricole. Se da un lato è indubbiamente importante aver accorciato i tempi di esecuzione delle attività (pensiamo solo alla mietitura e alla trebbiatura del frumento), il vero valore aggiunto dato dai macchinari agricoli di ultima generazione riguarda il fondamentale tema della sicurezza. La Fiera di Sant’Alessandro anche quest’anno metterà in bella mostra le produzioni più innovative, confermandosi il luogo ideale per un incontro/confronto tra gli operatori professionali del settore.

Tra gli eventi collaterali, anche una fusion a stelle e strisce, con l’area dedicata al country, che avrà nel gruppo dei Mismountain Boys la sua trascinante colonna sonora, per una autentica festa del folklore western. A far da contraltare, venerdì 2 settembre, dalle ore 19.30, nel piazzale antistante l’ingresso della Fiera, tutti gli appassionati del genere potranno ammirare un raduno di auto americane storiche: Cadillac, Oldsmobile, Pontiac e molte altre ancora, tutte tirate a lucido per far sognare non soltanto i bambini.


La FdSA si distribuisce su gran parte del quartiere fieristico.
Nel dettaglio:


PADIGLIONE A
  • •Agriturismi •Arredo da giardino e urbano •Associazioni di Categoria •Consorzi di tutela e promozione •Editoria tecnica •Energie alternative e rinnovabili: area Risparmio energetico e sostenibilità •Floricoltura e Florovivaismo •Prodotti agro-alimentari tipici e di qualità
  • Novità: Area WESTERN •Attrezzature e abbigliamento tecnico e per l’equitazione •Country Life •Country Western Saloon •Line Dance & music saloon


PADIGLIONE B

  • Attrezzature, macchine agricole e da giardinaggio •Attrezzature e macchine per l’edilizia •Prodotti, sistemi e servizi per l’agricoltura moderna e l’orticoltura, la zootecnia e l’equitazione


Area Esterna - fronte Pad. B

  • •Arredo urbano e da giardino •Attrezzature e macchine per l’agricoltura moderna, la zootecnia e l’orticoltura •Attrezzature e macchine per l’edilizia
  • •Floricoltura e Florovivaismo •Rassegna del colombo ornamentale e dei colombi viaggiatori • Riscaldamento: stufe, camini, caldaie ed energie alternative

Area Esterna ZOOTECNIA - fronte Pad. B
  • Alcune centinaia di capi di bestiame in un’area appositamente allestita • Animali Selezionati: bovini, equini, ovicaprini, suini.

Area Esterna - Campi EQUITAZIONE


Campo 1 e 2

  • Monta americana: speed challenge, prova 2x20, gimkana, pole bending, cutting penning
Campo 3
  • Quarta edizione del concorso Purosangue Arabi (PSA) di Bergamo - Show E.C.A.H.O. categoria C internazionale. • Dressage PSA.

In linea con il lavoro degli operatori, anche la FdSA è in continua evoluzione. Aggiornamenti e info sul sito della manifestazione: www.fieradisantalessandro.it


FIERA DI SANT’ALESSANDRO 2016

FIERA DI BERGAMO, VIA LUNGA – BERGAMO

DA VENERDI’ 2 SETTEMBRE A DOMENICA 4 SETTEMBRE


ORARI APERTURA:


Venerdì: 15 – 23.

Sabato e domenica: 9,30 - 20.


BIGLIETTI D’INGRESSO:

Venerdì INGRESSO LIBERO GRATUITO

Sabato e Domenica: Intero 7 euro. Ridotto (dai 12 ai 16 anni e over 65 anni) 5 euro. Parcheggio (forfait) 3 euro.

Info: fieradisantalessandro@promoberg.it



-----------------------------------------------------------

Dal 3 al 6 febbraio
FIERAGRICOLA 2016
Verona Fiere




Per la prima volta dal 1898 adottata la formula dal mercoledì al sabato, la domenica è esclusa.

La 112ª edizione di Fieragricola è in programma a Verona dal 3 al 6 febbraio 2016

Queste le date deliberate dal consiglio di amministrazione di Veronafiere.

Per la prima volta nella storia della manifestazione internazionale dedicata al comparto primario, nata nel 1898, si terrà da mercoledì a sabato, escludendo la domenica nel calendario di Fieragricola.

«Così ci hanno chiesto la maggioranza degli espositori, per poter contare su visitatori ancora più qualificati – dichiara il presidente di Veronafiere, Ettore Rielloe Fieragricola, con questa scelta, si allinea alle principali manifestazioni fieristiche europee rivolte all’agricoltura».

La scorsa edizione ha registrato la presenza di 140mila visitatori, con una presenza estera del 14%, con operatori provenienti da 103 paesi.

«Abbiamo confermato la trasversalità della manifestazione – precisa Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere – che contempla i settori della meccanica agricola, della zootecnia, delle energie rinnovabili, degli agrofarmaci, della multifunzione, del vigneto e del frutteto».

Dopo il focus sulla meccanizzazione agricola nell’edizione 2014, per Fieragricola 2016 i riflettori sono puntati su zootecnia e bioenergie, con l’obiettivo di sostenere il rilancio anche di questi due comparti. Veronafiere-Fieragricola è già al lavoro su questo fronte: venerdì 13 marzo, infatti, è in programma a Verona la riunione del Comitato di Indirizzo - Zootecnia & Bioenergie che coinvolge circa 40 tra le più importanti aziende dei due settori. 


"I MEZZI AGRICOLI"
SIAMO ALLA FIERAGRICOLA 2016
PADIGLIONE 7 - STAND C6

Ti aspettiamo con le nostre riviste, le promozioni ed i gadget




DATE ORARI

3 - 6 febbraio 2016 da mercoledì a sabato. Orario dalle ore 9.00 alle ore 18.00


Tariffe biglietti

Biglietto intero
- valido per 1 ingresso
in cassa: € 15,00 │ online: € 12,00

Abbonamento
- valido per tutti i giorni di manifestazione (1 ingresso al giorno)
in cassa: € 28,00 │ online: € 20,00



Agevolazioni

Soci Carta Freccia Trenitalia
Biglietto ridotto - valido per 1 ingresso
solo in cassa dedicata (ingresso Cangrande): € 7,50
>> Scopri come usufruire di questa agevolazione


Ragazzi dai 7 ai 14 anni e Over 65
Biglietto ridotto - valido per 1 ingresso
solo in cassa: € 10,00


Gruppi - Agenzie viaggio (min. 20 - max 54 persone)*
Biglietto ridotto - valido per 1 ingresso
in cassa: € 12,00 │ online: € 10,00


Studenti e docenti accompagnatori *
Biglietto ridotto - valido per 1 ingresso
in cassa e online: € 10,00

(*) per usufruire della tariffa agevolata STUDENTI online si prega di accedere al servizio Gruppi - Agenzie viaggio
(*) per usufruire della tariffa agevolata STUDENTI in biglietteria è necessario consegnare l’elenco dei partecipanti (Nome e Cognome di studenti e docenti accompagnatori) su carta intestata della scuola presso la cassa dedicata.
Si prega di anticipare l’elenco dei partecipanti via e-mail all’indirizzo visitors@fieragricola.com specificando il giorno di ingresso alla manifestazione.
(**) Gli STUDENTI UNIVERSITARI avranno diritto ai biglietti di ingresso ridotto presentando alle casse il tesserino universitario.



Iniziative speciali per ISTITUTI TECNICI E PROFESSIONALI

Giornata didattica sulla zootecnia italiana

Biglietto ridotto
- valido per 1 ingresso
in cassa dedicata ingresso Cangrande: € 5,00
>> ISCRIVITI SUBITO


I bambini fino a 6 anni entrano gratuitamente.

Per i minori di età è obbligatorio compilare l'apposito modulo per l'assunzione di responsabilità per il minore disponibile anche in cassa.
>> SCARICA MODULO

-----------------------------------------------------------


Dal 4 al 6 settembre
FIERA DI SANT'ALESSANDRO 2015

Fiera Bergamo



Dal 4 al 6 settembre prossimo il polo fieristico di Bergamo tornerà ad ospitare la Fiera di Sant’Alessandro (FdSA). La rassegna da oltre 1.200 anni rappresenta un imperdibile appuntamento di riferimento per gli operatori del mondo rurale e per i suoi tanti appassionati.

L’anno scorso sono state 48mila le persone che – a vario titolo e arrivando da tutta la Lombardia e dalle regioni limitrofe – hanno partecipato alla manifestazione allestita su oltre 50mila metri quadrati della Fiera di Bergamo. Bastano altri pochi dati per testimoniare quale sia oggi il ruolo, l’importanza e la capacità attrattiva della FdSA: nel 2014 le aziende espositrici sono state oltre 200, arrivate da 13 regioni italiane e da 4 nazioni straniere. Numeri alla mano, l’evento ha dimostrando di essere in ottima forma e di rappresentare una grande opportunità di business per le imprese espositrici.

Dati e risultati importanti ottenuti grazie al format della manifestazione, che, anno dopo anno, ha affiancato alle sue carte vincenti nuove proposte in grado di catturare l’attenzione del pubblico. Per fare solo qualche esempio, citiamo la storica rassegna zootecnica con oltre 400 pregiati capi di bestiame per il commercio, e l’altrettanta importante presenza dei macchinari agricoli, compresi quelli da campo aperto, ai quali si è aggiunta nelle ultime edizioni l’importante area dedicata al settore equestre. In tal senso, l’anno scorso sono stati più di 200 i cavalli partecipanti; inoltre grande successo per la seconda edizione del Concorso Purosangue Arabi, con uno show a livello internazionale che ha fatto parlare della FdSA anche in diversi Paesi stranieri.

Intercettando le nuove esigenze degli operatori e dei consumatori finali, la Fiera di Sant’Alessandro non si limita a presentare le pur importantissime novità in campo agricolo e zootecnico. Ogni edizione porta infatti con sé un rinnovato progetto organizzativo, con l’obiettivo di dare quelle risposte che un settore e un mercato in costante evoluzione si aspettano. Non è un caso se la FdSA ha messo già da molti anni al centro della sua attenzione anche i temi riguardanti i servizi e la tutela ambientale, la sicurezza sui luoghi di lavoro, le varie normative che subiscono aggiornamenti e modifiche assolutamente da sapere.

Prima di concludere ci permetta di fare insieme a lei alcune considerazioni che riteniamo di grande importanza. Dopo il sorpasso avvenuto negli anni del boom economico da parte del settore industriale e di quello dei servizi, negli ultimi periodi il settore primario è tornato prepotentemente alla ribalta, riconquistando sempre più fette di mercato. Inoltre, rispetto ai settori dell’industria, dei servizi e dell’alta tecnologia, la filiera agro-alimentare ha saputo reagire con risultati positivi davanti alla grave crisi che da 6 anni sta attanagliando il nostro Paese. Merito delle tante aziende che, come la sua, affiancando alla tradizionale tenacia un moderno spirito imprenditoriale che investe su qualità e innovazione di prodotti e servizi, hanno saputo costantemente rinnovarsi. Un rinnovamento che ha riguardato in diversi casi anche i suoi protagonisti, dato che tra le nuove generazioni sono in aumento le persone che decidono di investire il proprio futuro nel comparto agro-alimentare.

In entrambi i casi – vecchie e nuove generazioni – abbiamo verificato con piacere che la FdSA rappresenta una importante opportunità per la promozione e lo sviluppo delle loro attività. Durante la sua storia ultra millenaria, la FdSA ha infatti sempre avuto il grande merito di riprodurre nel migliore dei modi i grandi sforzi compiuti dagli operatori del mondo agricolo e zootecnico. E questo il (numeroso) pubblico della Fiera di Sant’Alessandro lo sa riconoscere e gratificare come merita.



Trovi "I mezzi Agricoli" alla
Fiera di Sant'Alessandro a Bergamo

da venerdì 4 a domenica 6 settembre
2015


PADIGLIONE B - Stand 189




DATE ORARI COSTI


ORARI
Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 22.30 – ingresso gratuito
Sabato dalle ore 10.00 alle ore 22.30
Domenica dalle ore 9.00 alle ore 19.00

INAUGURAZIONE
Venerdì 4 Settembre 2015 ore 10.00

BIGLIETTI DI INGRESSO
Venerdì ingresso gratuito

Sabato e Domenica:
Intero € 7,00
Ridotto (dai 12 ai 16 anni e over 65 anni) € 5,00
Parcheggio € 3,00


-----------------------------------------------------------


Dal 12 al 16 novembre
EIMA INTERNATIONAL 2014

Quartiere Fieristico di Bologna



La rassegna di Eima International, che si tiene dal 12 al 16 novembre presso il Quartiere Fieristico di Bologna, si impone nel panorama mondiale non soltanto per l’ampiezza di superficie e di voci merceologiche, ma per l’alta qualità delle tecnologie esposte.

Alla manifestazione, giunta alla sua 41ma edizione, partecipano direttamente le industrie costruttrici di ogni continente, portando il meglio della produzione, le anteprime assolute, le tecnologie d’avanguardia. Promossa da FederUnacoma (Federazione Nazionale Costruttori Macchine per l'Agricoltura) ed organizzata dalla sua società di servizi FederUnacoma surl, in collaborazione con BolognaFiere, secondo una rigorosa ripartizione merceologica, articolata anche nei saloni specializzati di Eima Componenti, Eima Green, Eima Energy ed Eima M.i.A., l’esposizione consente ad una enorme platea di operatori professionali di focalizzare subito i settori d’interesse e di ottimizzare gli incontri di business.


Trovi "I mezzi Agricoli" a
Eima International

dal 12 al 16 novembre 2014

PADIGLIONE 36 - Stand B1


Orari e modalità di ingresso

12/16 novembre 2014
Orario: 9,00/18,30.

Ingresso riservato agli operatori 12 e 13 novembre.
Costo biglietto: € 50,00.

Ingresso riservato al pubblico 14, 15 e 16 novembre.
Costo biglietto: € 14,00.



-----------------------------------------------------------


Dal 5 al 7 settembre
FIERA DI SANT'ALESSANDRO 2014

Fiera Bergamo



Torna al polo fieristico di Bergamo la Fiera di Sant’Alessandro, l’evento ultracentenario dedicato al mondo rurale. La manifestazione è diventata negli anni un indiscusso punto di riferimento per le imprese del settore e per tutta la sua ampia filiera. A confermare ciò, il fatto che le aree espositive (coperte e scoperte) del polo fieristico di Bergamo registrano ogni anni il tutto esaurito. E lo stesso vale per il pubblico della Fiera di sant’Alessandro, cresciuto costantemente negli anni. Per l’ultima edizione, sono stati ben 46mila i visitatori della manifestazione, il 13% in più rispetto al 2012. Un pubblico fatto anche di famiglie, ma soprattutto di operatori professionali, di lavoratori dei vari comparti rappresentati dalla kermesse. In questo senso, la Fiera di Sant’Alessandro rafforza il suo ruolo di luogo d’incontro e confronto per dare l’opportunità ai suoi espositori di promuovere efficacemente le loro attività, incrementandole il business. A conferma dell’importante ruolo ricoperto dalla fiera, citiamo quali esempi, i commenti di Maurizio Martina, allora sottosegretario, oggi ministro delle Politiche agricole, e Gianni Fava, assessore regionale all’Agricoltura, durante la loro visita alla manifestazione.

“Il comparto agro-alimentare – osserva Martina – rappresenta oggi il futuro per molti giovani. La conferma l’ho toccata con mano visitando la Fiera di Sant’Alessandro, una manifestazione fondamentale per il settore, e per la quale faccio i miei complimenti agli organizzatori e a tutte le realtà che vi partecipano. Grazie al suo vasto pubblico, le realtà del settore possono interagire con le comunità locali e il territorio in generale. Inoltre, la Fiera di Sant’Alessandro fa ben comprendere quanto è grande il potenziale del primo settore. In Lombardia sono 50mila le aziende coinvolte, un tessuto produttivo vero, reale, fatto di migliaia di persone che hanno legato le tradizioni alle innovazioni. In questo senso la nostra regione è una piattaforma unica, essendo il territorio italiano che esprime il potenziale più significativo. Dobbiamo renderci conto, e io di questo ne sono convintissimo – conclude Martina -, che il settore agro-alimentare avrà un futuro importantissimo anche all’interno della ridefinizione del modello di sviluppo italiano. Non è un caso se l’opinione pubblica lo ritiene oggi un settore emergente”.

“Gli agricoltori, gli allevatori, e tutti i protagonisti del primo settore – dice Fava – rappresentano un comparto d’eccellenza della nostra Regione. La Fiera di Sant’Alessandro ha il grande pregio di mettere in vetrina l’eccellente lavoro, la professionalità, e le innovazioni delle nostre aziende, impegnate a mettere a disposizione dei consumatori prodotti di qualità. Oggi la fiera di Sant’Alessandro non si limita più ad essere un momento per festeggiare la fine dell’attività nei campi e nelle aziende agricole. Le aziende che vi partecipano, lo fanno anche per lavorare, per valorizzare e promuovere i propri prodotti”…


Trovi "I mezzi Agricoli" alla
Fiera di Sant'Alessandro a Bergamo

da venerdì 5 a domenica 7 settembre
2014

PADIGLIONE B - Stand 189




DATE ORARI COSTI

ORARI:
Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 22.30 – ingresso gratuito
Sabato dalle ore 10.00 alle ore 22.30
Domenica dalle ore 9.00 alle ore 19.00

INAUGURAZIONE
Venerdì 5 Settembre 2014 ore 10.00

BIGLIETTI DI INGRESSO:
Venerdì ingresso gratuito

Sabato e Domenica:
Intero € 7,00
Ridotto (dai 12 ai 16 anni e over 65 anni) € 4,00
Parcheggio € 3,00


-----------------------------------------------------------

Dal 24 aprile al 4 maggio
AGRIFIERA 2014

Pontesserchio - Pisa




AGRICOLTURA

Macchine, attrezzature, prodotti e articoli correlati

BENESSERE

Arti per la salute, Olistica, Discipline Orientali, Artigianato Internazionale

ENOGASTRONOMIA

Prodotti agro alimentari a Km 0, regionali e locali, prodotti biologici e di qualità, enologia

EQUITAZIONE

Maneggi, Ippoterapia, Prodotti per l'equitazione, Tradizioni Maremmane, Line Dance

FLOROVIVAISMO

Orto e floro vivaismo, fiori recisi, prodotti correlati, sementi

GIARDINAGGIO

Macchine, attrezzature, accessori, pergolati, casette di legno, staccionate, hobbistica.

TEMPO LIBERO

Attrezzature camping, caravan, cicli, moto, nautica.

ZOOTECNIA

Animali da cortile e domestici, mangimi

è tempo di cogliere il successo.
Attività al posto giusto, meglio, al loro posto!
Agrifiera si colloca tra le fiere agricole più quotate e professionali del panorama espositivo della Toscana con una sempre più spiccata visibilità sullo scenario Nazionale delle specializzate di settore.

Vanta 106 edizioni che significano esperienza, qualità, attendibilità e, soprattutto, capacità di offrire agli espositori importanti occasioni di vendita e di contatti mirati con diretti fruitori, operatori e imprenditori agricoli del Centro Italia e non solo.

Infatti, negli ultimi anni la rassegna ha registrato un significativo incremento di operatori dai Paesi extraregionali.Agrifiera mantiene la sua spiccata vocazione per favorire il settore Agricolo, delle produzioni di trasformazione e la tutela dell'ambiente.

E’ la 106° edizione, di un evento ormai lungamente consolidato, punto di riferimento per tutta la Toscana e il Centro Italia, che anche quest'anno, nonostante il delicato momento economico, si fregia di diverse novità.Agrifiera promuove il settore agricolo con un orientamento speciale verso la valorizzazione del territorio, della qualita' della vita, della genuinita' dei prodotti agroalimentari ed enogastronomici, è una delle più importanti e consolidate manifestazioni della Provincia di Pisa e con un indiscusso primato anche in confronto alle Province di Livorno, Lucca, Firenze, Massa Carrara.

L'evento che inaugura il calendario delle proposte espositive in Toscana rappresenta uno dei Progetti Filiera in cui si articola l’intera offerta fieristica, offrendo una vetrina ampia ed aggiornata sugli elementi fondamentali, sulle competenze e le esperienze del settore primario, Agrifiera, sintesi di eccellenza per un'agricoltura che è anche presidio ambientale, tutela del territorio, della qualità della vita e della genuinità, si colloca tra gli appuntamenti fieristici più importanti, continuando ad acquisire un sempre maggiore rilievo anche a livello nazionale.

L’area commerciale del “Centro fieristico” si vestirà di nuovo, sarà una nuova area commerciale sia per la collocazione sia per la qualità degli allestimenti, la formula dello scorso anno ha avuto esiti più che positivi.
Posizionata nel cuore dell’ampio Parco storico dedicato a Tiziano Terzani, è realizzata con tendostrutte agili nel rispetto e in sintonia con il resto del Parco: strutture di m 10x10 e spaziose, collegate tra loro accoglieranno le aziende che aderiscono all’iniziativa.

Dotata di doppio ingresso e di percorsi obbligati, internamente il padiglione è suddiviso in “isole” e corsie settorializzate per tipologia merceologica.
Nel padiglione commerciale di Agrifiera, oltre duemila metri quadri di superficie coperta, saranno collocate 220 aziende selezionate, mentre lungo le aree scoperte saranno circa 100 le aziende aderenti.

A cornice del Padiglione commerciale e collocate in area esterna, parzialmente attrezzata con tendostrutture di piccole e medie dimensioni, non mancheranno i tradizionali settori legati al florovivaismo, alla zootecnia, all’arredo giardino alle piccole macchine per il giardinaggio oltre ovviamente ad una vasta rappresentanza di prodotti e macchine per l’agricoltura, delle concessionarie auto dei mezzi per l’edilizia ed il tempo libero.
 
La 105° edizione di Agrifiera è stata visitata da 110.000 persone, circa 200 sono state le Aziende che hanno aderito, 90 sono stati gli spettacoli e convegni.
 

PER ARRIVARE ALL'AGRIFIERA IN BICI


è un percorso consigliato per gustare al meglio il paesaggio, sia da San Giuliano che da Pisa, bisogna per forza percorrere alcuni tratti su strade principali; di seguito segnaliamo le opzioni che ci sembrano preferibili perchè su strade meno trafficate.

Da Pisa. In genere conviene prendere via XXIV maggio, passare davanti al quartiere dei Passi e proseguire dritti fino a raggiungere il semaforo di Pappiana. A questo punto si puo' proseguire dritti, entrando in paese, continuare verso nord fino a raggiungere via De Gasperi proseguendo poi fino a via Vittorio Veneto (che si imbocca svoltando a destra); in questa via troverete l'ingresso del Parco della Pace, entrate e, seguendo il flusso, arrivate all'entrata dell'Agrifiera dove sono posizionate le rastrelliere per le bici. Nei giorni "clou" (per esempio il 25 aprile) la strada Pappiana-Pontasserchio e' chiusa al traffico privato, pertanto in tali occasioni e' piu' conveniente, arrivati al semaforo di Pappiana, svoltare a destra proseguendo fino alla rotatoria di Pontasserchio dove, girando a destra in via Vittorio Veneto, raggiungerete l'ingresso del Parco.

Da San Giuliano Terme. Venendo da San Giuliano dovete per forza percorrere la Provinciale SP30 almeno fino ad Orzignano. Qui (nei giorni in cui non vige la chiusura del traffico) conviene girare a destra, entrando nel paese di Orzignano e, prima del ponte sul fosso dei Mulini, prendete a sinistra via Borelli (o via Brodolini): queste vi condurranno fino a Pappiana, dove prendete via De Gasperi. Il seguito del percorso coincide con quello suggerito a chi viene da Pisa.


PER ARRIVARE ALL'AGRIFIERA IN AUTO



Pontasserchio si trova all'intersezione di due autostrade: A12 nord-sud (Genova–Livorno) e A11 est–ovest (Pisa–Firenze).
Per chi proviene da Nord uscire a "Pisa Nord" proseguire per Migliarino e poi Vecchiano, seguire le indicazioni verso San Giuliano Terme. Attraversato il Ponte sul Serchio è consigliabile cercare un parcheggio, altrimenti alla rotonda sulla destra è possibile parcheggiare all'interno delle scuole medie, il parcheggio è gestito da GeSTe.
Nei giorni festivi, in particolare per chi proviene da Lucca o Pisa e percorre la S.S. del Brennero, giunto a San Giuliano Terme si consigliano i parcheggi di Via Martin Luther King, in prossimità delle scuole medie, la comodità sta nel trovare facilmente un parcheggio gratuito ed utilizzare il Bus navetta in servizio fino alla Fiera. La corsa di andata e ritorno costa € 1,50 a persona, i bambini non pagano.
Il Bus effettua le fermate presso la Fondazione Ceratelli, di cui si consiglia una visita all'interno (La Fondazione Cerratelli ha raccolto il patrimonio inestimabile e l’eredità della famosa Casa d’arte fiorentina. I circa 25mila costumi e 20mila fra locandine di film, foto di scena, manifesti e bozzetti sono oggi conservati e disponibili al pubblico in una struttura di 1800mq a San Giuliano Terme), si parcheggia e dopo la visita alla mostra è possibile salire sul bus navetta e raggiungere l'Agrifiera. Altre fermate sono previste a Orzignano dove è collocato un'altro parcheggio (non troppo ampio).


PER ARRIVARE ALL'AGRIFIERA IN TRENO



La stazione ferroviaria di Pisa è situata lungo una delle principali linee ferroviarie che collega il sud della Francia con Genova, Pisa, Roma, Napoli, Cosenza e Reggio Calabria, lungo la costa del Mar Tirreno. Una volta giunti a Pisa si consiglia di informarsi presso il punto CPT degli orari di servizio dei bus per San Giuliano Terme, altrimenti può scendere alla stazione di San Giuliano Terme e da qui, in particolare nei giorni festivi, con il bus è possibile raggiungere comodamente la fiera.


INGRESSO FIERA GRATUITO
 nei giorni 24, 28, 29 aprile 2 maggio
 
INGRESSO GRATUITO il giorno 27 aprile AI SOLI RESIDENTI del Comune di San Giuliano Terme nella "Giornata del territorio".
Importante: Per usufruire del servizio presentarsi alla cassa dedicata muniti di documento d'identità



INGRESSO A PAGAMENTO
 nei giorni 25, 26, 27, 29, 30 aprile e 1, 3, 4 maggio
Intero: € 4,00 ridotto € 3,00
 
BUS NAVETTA nei giorni 25, 27 aprile e 1, 4 maggio Capolinea San Giuliano Terme/Area Fiera

CORSA ANDATA/RITORNO € 1,00

FERMATE INTERMEDIE Orzignano
 
INGRESSO GRATUITO TUTTI I GIORNI Bambini fino a 10 anni e Terza età over 70
 
ORARIO FIERA TUTTI I GIORNI DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 20.00

AGRIFESTA
DALLE ORE 18.00 ALLE ORE 24.00
 
E' consentito l'ingresso ai cani al guinzaglio


-----------------------------------------------------------

Dal 14 al 16 marzo 2014

FIERA DELLA MECCANIZZAZIONE AGRICOLA 2014

Savigliano (CN)



Dal 14 al 16 marzo si svolge, presso il quartiere fieristico di Savigliano (Cn) , la 33^ edizione della “Fiera nazionale della Meccanizzazione agricola”. Lo spazio espositivo è da 46 mila mq e accoglie circa 350 espositori. I settori merceologici presenti alla rassegna sono: macchinari e attrezzature nuove ed usate per l’agricoltura in pianura, collina, montagna e per il giardinaggio.

Anche quest’anno è presente “EcoTech” alla sua 6° edizione, area dedicata alle opportunità offerte dalle energie rinnovabili e dall’efficienza energetica, alla bioedilizia e alle soluzione ecologiche.

Come sempre verrà dedicata grande attenzione ai temi di maggior rilievo per il settore attraverso una serie di incontri e convegni organizzati in collaborazione con le principali associazioni di categoria e attori del settore:  Arproma, Datameteo, Confagricoltura, Camera di commercio di Cuneo, Symbola e Coldiretti Cuneo.

La Fiera sarà inaugurata alla presenza delle autorità il 14 marzo alle ore 11.00 e sarà corredata da un evento speciale la sera quando alle ore 21,30, nella suggestiva cornice della Crusà Neira, Ermete Realacci e Alessandro Cecchi Paone dialogheranno di rispetto dell’ambiente, della terra e della green economy. A moderare l' incontro sarà Giuseppe Rovera, conduttore della trasmissione Rai “Ambiente Italia”.

Invece sabato 15 marzo alle ore 10.00, sempre presso la Crusà Neira, Symbola e l’ Ente Manifestazioni di Savigliano presenteranno la seconda edizione del “Rapporto sulle tecnologie agricole verdi – Agreenculture”, il rapporto espressamente dedicato alle innovazioni tecnologiche green nella meccanizzazione agricola, che istituisce anche una menzione per le aziende che si siano particolarmente distinte su questo fronte.


Per informazioni: Ente Manifestazioni di Savigliano Tel. 0172 712536 - Fax 0172 294935 - www.fiera meccanizzazioneagricola.it

Ufficio Stampa: Francesca Tablino Possio 333.4799195


Servizio Navetta

Domenica 16 Marzo

  • Al mattino: dalle ore 9,30 alle ore 13,00
  • Al pomeriggio: dalle 14,00 alle 18,30

Percorso: Marene, Piazza Carignano – Area Fieristica e viceversa

Percorso: Savigliano parcheggio del cimitero – Savigliano, passaggio a livello via Ottavio Moreno e viceversa

Servizio gratuito



-----------------------------------------------------------

Dal 6 al 9 febbraio
FIERAGRICOLA 2014

Verona Fiere

Fieragricola è da oltre un secolo il punto di riferimento nel panorama agricolo, l'unica manifestazione internazionale in Italia che affronta tutte le tematiche legate al mondo dell’agricoltura grazie ad un'offerta completa delle tecnologie e dei prodotti nel settore della meccanica agricola, dell'allevamento, delle agroforniture, delle energie rinnovabili e dei servizi per l'agricoltura.

 

Per l’edizione 2014 Fieragricola si rivolge con particolare attenzione alla nuova politica agricola comunitaria e agli sviluppi futuri del settore anche attraverso argomenti legati a biodiversità e genetica vegetale con approfondimenti mirati sia sulle colture globali che su quelle territoriali e tipiche, sulla base dei quali si svilupperanno convegni ed eventi di alto profilo.





VIENI A TROVARCI ALLA "FIERAGRICOLA 2014"
PADIGLIONE 6 - STAND B6


Ti aspettiamo con le nostre riviste, le promozioni ed i gadget!





Orario d'apertura Fieragricola 2014

ore 9.00 - 18.00


Fiera agricola

C/O Quartiere Fieristico Verona Fiere


Viale Del Lavoro, 8 - Verona



-----------------------------------------------------------

Dal 8 al 11 novembre
AGRIALP 2013

Fiera Agricola dell'Arco Alpino - Bolzano



"Una campagna di varietà" è il motto della prossima Agrialp, Fiera Agricola dell’'Arco Alpino, in programma dal 8 al 11 novembre 2013 nel quartiere fieristico di Bolzano. Sul palcoscenico del padiglione espositivo si svolge un articolato programma di eventi pensati per informare ed intrattenere i visitatori.

Agrialp è una fiera incentrata sul settore agricolo dell’arco alpino e rappresenta un appuntamento obbligatorio per tutti gli operatori del settore. L´edizione 2013 dell´atteso appuntamento si svolgerá da venerdí 8 a lunedí 11 novembre 2013.  L’agricoltura è alla base dello sviluppo del nostro territorio e questa manifestazione rispecchia l’intero comparto dell’agricoltura di montagna. La fiera è un appuntamento d’obbligo per il mondo agricolo locale. 

L'edizione 2013 di Agrialp si svolgerá all’insegna dello slogan "Una campagna di varietá", tema scelto dell’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi, Südtiroler Bauernbund (SBB), per porre maggiore attenzione sulla varietá i diversi rami dell'economia locale e dei vari attori economici presenti nel settore agricolo. Lo slogan sará il filo conduttore di tutto il programma di contorno di questa importante manifestazione del settore agricolo locale e interregionale.

Completa la manifestazione un ricco programma di contorno: interessanti conferenze e convegni nel Centro Congressi di Fiera Bolzano e tante manifestazioni sul palco dell’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi catturano l’attenzione del pubblico presente in fiera, insieme alla tanto attesa tradizionale mostra zootecnica presso il vicino Centro di Commercializzazione Bestiame. Si possono ammirare più di 200 animali e razze d'allevamento, come bovini, cavalli, pecore, capre, maiali e lama. Anche i bambini potranno trascorrere due giorni di intensi emozioni a vedere e conoscere tutti gli animali tipici dell'Alto Adige ed i loro cuccioli da vicino, come maialini, agnellini, caprette e vitellini.

La precedente edizione di Agrialp ha visto la presenza di quasi 400 espositori su una superficie di 28.000 m². Quattro giorni di intensi scambi, oltre 39.000 visitatori, tanti i prodotti e i servizi in mostra.




Orario d'apertura Agrialp 2013

ore 8.30 - 18.00 Venerdì, 8 novembre

ore 8.30 - 18.00 Sabato, 9 novembre

ore 8.30 - 18.00 Domenica, 10 novembre  

ore 8.30 - 18.00 Lunedì, 11 novembre



Prezzi dei biglietti d'ingresso alla fiera

Prezzi a persona:

Biglietto intero € 7,00

Biglietto ridotto € 3,50 (Anziani oltre 60 anni - Ragazzi 7 - 12 anni)

Biglietto ridotto acquisto online € 4,00

Bambini fino a 6 anni gratuito

 

Tariffe parcheggio

Il parcheggio visitatori si trova sul tetto del padiglione (accesso da via Marco Polo)

Tariffa: € 1,20 / ora


Ufficio informazioni: Tel. 0471.516000


Ulteriori informazioni: www.fierabolzano.it



-----------------------------------------------------------


Dal 12 al 16 novembre 2013

25° SIMEI - 9° ENOVITIS

Fiera Milano - Rho (Milano)




25° SIMEI, Salone Internazionale Macchine per Enologia e Imbottigliamento, e al 9° ENOVITIS, Salone Internazionale delle Tecniche per la Viticoltura e l’Olivicoltura, in programma dal 12 al 16 novembre 2013 nei padiglioni di Fiera Milano, a Rho (Milano) verrà allestito uno stand della Stampa Tecnica Internazionale. L'ingresso è gratuito e riservato agli operatori professionali.


Potrete trovare I mezzi AGRICOLI nell'’area “"EDICOLA"”


-----------------------------------------------------------


La Fiera di Sant'Alessandro fa decollare l’'agro-alimentare

In 46mila a sottolineare la forza del comparto e l’interesse della gente



Bergamo, 8 settembre 2013 - La Fiera di Sant'Alessandro si consolida quale appuntamento di riferimento a livello regionale per tutto il settore agro-alimentare e le realtà ad esso collegato. La manifestazione organizzata da Bergamo Fiera Nuova ed Ente Fiera Promoberg ha confermato tutta la vitalità del comparto agro-alimentare e il momento di grande interesse che il settore sta riscontrando. Un forte interesse che va ben oltre quello da parte degli operatori professionali, con le famiglie, e, in particolare, le nuove generazioni, in massa a visitare la fiera. Se nel primo caso si tratta di una consolidata abitudine, nel secondo invece siamo di fronte ad un piacevole cambio di passo. Tutto ciò ha consentito all’evento di conquistare il nuove record di pubblico: ben 46mila (+13% rispetto ad un anno fa) le persone che hanno visitato la Fiera di Sant’Alessandro nei tre giorni di apertura.

Grande interesse per tutte le aree della Fiera di Sant'Alessandro (in totale quest’anno sono stati oltre 50mila i metri quadrati di superficie, con la presenza di 204 espositori). Presi d'assalto i padiglioni al coperto - che ospitavano i macchinari, l'enogastronomia, le istituzioni, gli enti e le associazioni di categoria, il saloon in stile country per tanta musica e balli - e l'area esterna - che ha ospitato l'ampia rassegna zootecnica, e i campi per le esibizioni e i vari concorsi dedicati ai cavalli. Tra mille novità non è mancata anche quest’anno la piacevole tradizione, che ha visto incoronare le due regine bovine. Per la razza Frisona ha vinto Fiona, dell’allevamento lecchese di Oliviero Rusconi; per la razza Bruna, invece, la vittoria è andata a Grille, dell’allevamento di Angelo Giupponi, di San Pellegrino terme.

Grande interesse anche per gli eventi collaterali, tra i quali si sono contraddistinti il nuovo concorso dedicato ai purosangue arabi, e i forum sulla sicurezza in agricoltura. Con le relazioni di alcuni dei più noti esperti del settore, i convegni hanno registrato il tutto esaurito: segno evidente di come, davanti alle nuove normative (è il caso dei patentini per la sicurezza delle macchine agricole), gli operatori del settore hanno necessità di informazioni dettagliate. In questo senso la Fiera di Sant’Alessandro, consolida anche il suo ruolo di centro formativo.

Tornando ai temi generali, il perché del forte interesse anche da parte dei giovani in merito ai comparti dell'agricoltura, della zootecnia e dell'enogastronomia, lo ha spiegato bene Maurizio Martina, sottosegretario alle Politiche agricole, alimentari e forestali del governo Letta.

"Il comparto agro-alimentare – spiega Martina, durante la sua visita in fiera domenica mattina - rappresenta oggi il futuro per molti giovani. La conferma l'ho toccata con mano visitando questa bella Fiera di Sant'Alessandro, per la quale faccio i miei complimenti agli organizzatori e a tutte le realtà che vi hanno partecipato. Dobbiamo renderci conto, e io di questo ne sono convintissimo - prosegue Martina -, che il settore agro-alimentare avrà un futuro importantissimo anche all'interno della ridefinizione del modello di sviluppo italiano.  Non è un caso se l'opinione pubblica italiana lo ritiene oggi un settore emergente”. Martina ritiene la Fiera di Sant’Alessandro “una manifestazione fondamentale per il settore. Anche grazie alle decine di migliaia di visitatori – evidenzia il vice ministro - , le realtà del settore possono interagire con le comunità locali e il territorio in generale. Attraverso manifestazioni come queste possiamo riflettere su quanto è grande il potenziale del primo settore. In Lombardia sono 50mila le aziende coinvolte, un tessuto produttivo vero, reale, fatto di migliaia di persone che hanno legato le tradizioni alle innovazioni. La Lombardia in questo senso è una piattaforma unica, è una Regione che esprime in Italia il potenziale più significativo”.

Venerdì pomeriggio in Fiera era arrivato anche Gianni Fava, assessore regionale all’Agricoltura. Anche Fava ha sottolineato la grande importanza che l’evento di Bergamo rappresenta per tutto il settore a livello regionale. “Gli agricoltori, gli allevatori, e tutti i protagonisti del primo settore – dice Fava – rappresentano un comparto d’eccellenza della nostra Regione. La Fiera di Sant’Alessandro ha il grande pregio di mettere in vetrina l’eccellente lavoro, la professionalità, e le innovazioni delle nostre aziende, impegnate a mettere a disposizione dei consumatori prodotti di qualità. Oggi le fiere di questo genere – ha proseguito Fava – non si limitano più ad essere un momento per festeggiare la fine dell’attività nei campi e nelle aziende agricole. Le aziende che partecipano alle fiere lo fanno anche per lavorare, per valorizzare e promuovere i propri prodotti”.

"La nostra fiera dedicata all’agro-alimentare - osserva Stefano Cristini, direttore di Ente Fiera Promoberg - rafforza il suo ruolo di appuntamento di riferimento a livello regionale per il settore e i tanti canali del proprio indotto. Le conferme in tal senso mi sono giunte con soddisfazione anche dal sottosegretario Martina, e dall'assessore regionale Fava, oltre che dalle associazioni di categoria e da molti operatori professionali. Mi fa inoltre piacere aver visto in fiera anche molta gente che non si era mai avvicinata prima al comparto agro-alimentare. Ciò significa sicuramente che l'attenzione verso il mondo contadino sta attirando sempre più gente; ma anche che il nostro format è vincente. Credo infatti che l'aver abbinato alla parte espositiva un calendario di eventi collaterali sempre più ricchi di nuove proposte, e l'aver arricchito ulteriormente la parte riguardante i settori tradizionali, abbia contribuito a far arrivare in fiera tanta nuova gente, famiglie e giovani in particolare. Un risultato importante – conclude Cristini -, confermato dalle 46mila presenze nell’arco dei tre giorni, frutto di un notevole sforzo organizzativo ed economico, che ha permesso tra l’altro ai visitatori di poter usufruire dell’ingresso gratuito nella giornata di venerdì”. 

Tra i vari appuntamenti, grande interesse per la terza edizione del Concorso per macellai di carni a filiera corta. La competizione, promossa dal Gruppo macellai di Ascom Bergamo in collaborazione con Promoberg, aveva come tema, un piatto di carpaccio di magatello.


1° classificato: Moretti Claudio - Macelleria Mag di Moretti Claudio – Bagnatica

Allevamento: azienda agricola Milesi Annalisa – Brusaporto

2° classificato: Pandolfi Luciano – Macelleria Pandolfi – Cologno al Serio

Allevamento Chiapparini Angelo – Martinengo

3° classificato: Mangili Luca – Macelleria Mangili Mario - Paladina

Allevamento: Azienda Agricola Mangili Oliviero – Bergamo Madonna della Castagna

 

Il tempo di riportare animali, macchinari e attrezzature varie in azienda, e per la Fiera di Bergamo sarà già tempo di una nuova manifestazione, in tutti i sensi. Il 18 e 19 settembre debutta infatti al polo fieristico FerExpo, la manifestazione dedicata esclusivamente agli operatori professionali del settore della ferramenta.


Seguici su facebook








3_mostra_meccanica_agricola_saluzzo
Site Map